Il tempo giapponese

Abbiamo deciso di fare il pranzo a casa mia, tra le giapponesi chi abitano a Viterbo.

Fino adesso fascevamo io e Migna e mamma di Brian, ma questa volta  sono arrivati due nuovi menbri :)

Sì, qui siamo in campagna, ma ci sono tanti (?!) giapponesi ;)

Una delle due nuove, Bibora , l’ho già incontrata qualche tempo fa e siamo già andate insieme al ristorante 2 volte.

Un’altra nuova è Gellius, non la conoscevo.

Ho saputo prima che Gellius è molto molto buon gustaia.

:roll:    :roll:    :roll:

Come faccio

Ho chiesto a Migna, aiutoooo!  sei brava cuoca facciamo a casa di Migna?

Ma mi ha detto di no

Forse perchè le ho fatto uno scherzo  :cry:

Pero Migna mi aiuta sempre, e difatti è venuta prima e mi ha aiutato.

Grazie, Migna :D

Comunque lasciamo perdere come sono venuti i piatti che ho preparato io.

Non abbiamo mai finito di  chiacchere tra mogli giapponesi.

Siamo state un gran bene  :lol:

Gellius, che abbiamo conoscuto oggi, è molto simpatica, forte, e luminosa.

Faremo una amicizia lunga :oops:

Il giorno dopo, ci hanno invitato alla festa di Brian

Hanno preparato tante cose con  cuore.

Papà di Brian è un bravissimo cuoco.

Voglio fare ad imparare anche a Marco.

A volte quando mi sento male, lui dice:

“Va bene, oggi cucino io”

e mi prepara  SALTI IN PADELLA :shock:

Mentre eravamo a casa di Brian Marco è tornato dal bagno e mi ha detto

” Vai al bagno anche tu, molto belloooo”

Sì  lo so, il bagno è molto molto chic ( eh non solo il bagno….)

Sembra un albergo lusso.

La festa è continuta fino a tardissimo. Anche questa volta  non ci siamo mai fermati a chiaccherare tra mogli giapponesi.

Mentre i mariti delle mogli giapponesi hanno bevuto, e si sono ubriacati.

Hanno bevuto  preziosi distillati, come  un cognac del  1956, un rum degli anni 70, e un rum degli anni 80 !!!

I loro occhi stanno girando

Quando siamo tornati a casa erano le 4 di mattina

Mi sono sentita come se fossimo ancora giovani ragazzi

Ho raccontato di questi liquori al nonno, gli piacciono tantissimo,

Aaahh la prossima volta voglio venire anche io, penso che abitano insieme con i nonni di Brian, siamo della stessa età più meno

Marco ha risposto subito

“Ieri sera non c’erano i nonni di Brian”

Povero nonno.

Ma non ti preoccupare, ti regalo io una grappa.

Leave a Reply